IMMAGINI DELL'INTERNO

Stacks Image 2529

IMMAGINI dell’INTERNO 2019
XXV Festival Internazionale del Teatro di Figura Contemporaneo
seconda parte 03/07 settembre 2019

PROGRAMMA SETTEMBRE 2019

Questa seconda parte della XXV edizione del Festival Immagini dell'Interno è dedicata interamente al Teatro di Figura Contemporaneo. Come si è detto, abbiamo scelto di dividere in tre sezioni questa manifestazione per poter affrontare più appropriatamente i vari rivoli artistici di cui è composto.
La programmazione di settembre raccoglie quindi le sfumature più innovative di questo teatro e le propone nel Teatro del Lavoro, centro oramai divenuto "storico" per il suo continuo impegno nella promozione ma soprattutto nell'accompagnamento delle giovani compagnie nei loro percorsi artistici articolati e ancorati nella contemporaneità.

Per questa ragione il programma è composto per una parte cospicua da compagnie che hanno svolto attività di residenza nel 2019 nel centro:
Gal Orsolya con Mario e il Mago , proveniente dalla Romania, Kristina Mauruseviciute compagnia Lituana che presenta Pastai ovvero come risolvere l'alienazione da "office", Silvia Torri di Milano con First, esilarante e ironica riflessione sulle relazioni "plastiche", Quartetto Maurice con Amalia Franco e la compositrice Giulia Lorusso rispettivamente di Torino, Taranto, Roma che presentano il loro studio Corpo Unico dove si intersecano i linguaggi della musica, della danza e del teatro, il trio Carucci-Sollo-Dal Pozzo di Torino con un lavoro sul buio , Sara Celghin di Padova con WeMen, esplorazione degli stati d'animo di donne che hanno segnato la storia.
In questo lavoro durato mesi, si sono affiancate vari arti e linguaggi, sperimentate nuove ipotesi di incrocio e condensazione delle diverse creatività.

Verrà presentato inoltre il progetto
ARTicolAZIONI, arte e teatro in carcere di Mariella Carbone, dove ci si è inoltrati in un esperimento di residenza diffusa, creando un ponte tra realtà e luoghi diversi e tra dentro e fuori, unendo il percorso creativo ed intimo delle detenute della sezione femminile del carcere di Capanne a Perugia a quello dei ragazzi del Liceo Scientifico di Pinerolo M.Curie.
Affiancate a queste compagnie giovani vi sono quelle che hanno un percorso più consolidato e che rappresentano la punta più innovativa nel panorama italiano del Teatro di Figura.

C'è la compagnia
Riserva Canini di Torino/Firenze con il suo capolavoro internazionale Talita Kun, si prosegue con la compagnia fiorentina Teatro Elettrodomestico con il loro fresco L'Altro Giorno, ci saranno i visionari di Scarlattine Teatro di Lecco che presenteranno il loro ultimo lavoro Angst. - Il Dramma Perfetto, e per finire La Voce Delle Cose di Brescia con Paola Serafini e Lui Angeli che presentano la loro installazione Macchina per Il Teatro Incosciente.
Tre sono gli eventi collaterali del Festival: il laboratorio di cianotipia a cura della fotografa pinerolese
Claudia Petacca, dove i partecipanti troveranno nuovi spunti tecnici da utilizzare liberamente nella loro teatralità; la Mostra LIBRIAMOCI Ugly Ducklings dei diplomati corso Entry Level Ars In Fabula di Macerata a cura di Elena Morero ed infine la Mostra Fotografica 25 anni di Festival a cura di Silvia Didonato di Torino, affermata fotografa che ha seguito negli anni varie edizioni di questo festival.

STRUTTURA GENERALE E PROGRAMMAZIONE DEL FESTIVAL 2019

Il progetto Festival Immagini dell’Interno 2019 prevede la divisione della programmazione in tre sezioni. I motivi della decisione di scorporare le tre anime del Festival Immagini dell’Interno sussistono nel rendere chiare le differenze di fruizione, sapendo che le cornici e i contesti possono agire anche sulle linee artistiche della programmazione. Si sono quindi individuate le parti Out, Inside e Famiglie dell’offerta performativa.
Out inteso come “spettacoli di teatro di strada”, proposte in cui l’aspetto dell’intrattenimento, sebbene di qualità, ha la sua preminenza, rivolto ad un pubblico che ha voglia di far parte di un evento socializzante che inglobi in se anche la cornice e il contesto in cui viene offerto (vedi la storica via Principi d’Acaja e la parte di accoglienza offerta dalla cittadina – bar - ristoranti).
INSIDE riguarda quella parte in cui gli spettacoli sono ospiti di strutture al coperto e attrezzate, dove si possono proporre proposte artistiche di diversa complessità tecnica, sedi in cui l’aspetto contemporaneo e multidisciplinare del teatro di figura può esprimersi al meglio.
La sezione FAMIGLIE è la programmazione che comprende alcune domeniche di ottobre e di novembre in cui il teatro per famiglie è protagonista, un aspetto di intervento sul territorio che opera nella pedagogia della buona fruizione culturale, una attitudine che cerca di dare uno sbocco alla necessità di alternative culturali

I SOSTENITORI

con il Patrocinio e il
Contributo della

.

maggior sostenitore

.
Stacks Image 2486
Stacks Image 2488
Stacks Image 2490
Stacks Image 2492
Il XXV Festival Immagini dell’Interno è stato realizzato con il Patrocinio e il contributo della Città di Pinerolo e della Regione Piemonte.
Il XXV Festival Immagini dell’Interno è stato realizzato con il sostegno maggioritario della Compagnia di San Paolo nell’ambito dell’edizione 2019 del bando “Performing Arts" e con il contribuito della Fondazione CRT per il bando Note&Sipari.

Con questo festival, l’associazione La Terra Galleggiante è entrata a far parte di PERFORMING+, un progetto per il triennio 2018-2020 lanciato dalla Compagnia di San Paolo e dalla Fondazione Piemonte dal Vivo con la collaborazione dell’Osservatorio Culturale del Piemonte, che ha l’obiettivo di rafforzare le competenze della comunità di soggetti non profit operanti nello spettacolo dal vivo in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta

Senza questi supporti, che danno gambe alle idee, i nostri percorsi e le nostre utopie artistiche non avrebbero avuto né luogo né vita pubblica. Vogliamo perciò ringraziare tutti i suoi sostenitori.