Stacks Image 1123
GIANLUCA DI MATTEO


LE GUARATTELLE DI PULCINELLA

sabato 17 giugno 21/23
via Principi D’Acaja

LE GUARATTELLE DI PULCINELLA
“Guarattella" è una parola del dialetto napoletano e la traduzione in italiano è più o
meno questa: “una situazione che seppur molto semplice si riesce a rendere molto
ingarbugliata”. Viene usata nel lessico quotidiano quando goffamente ci si perde anche
nelle situazioni più banali.
In teatro però, le guarattelle sono gli spettacoli tradizionali dei burattini napoletani. Sono
antichi canovacci , fatti risalire al 1600 dove Pulcinella si incontra e si scontra con le
figure tipiche del teatro popolare: Il prepotente, il cane feroce,il boia, la morte... Il
conflitto che ne nasce è sempre una divertente, irriverente, catartico e animato con un
ritmo inarrestabile.
Dopo secoli che questo spettacolo si tramanda girando tutto il mondo sulle braccia dei
burattinai, sono 15 gli anni che Gianluca Di Matteo lo presenta nel suo teatrino.
Pulcinella lo conosciamo tutti. Forse però non tutti conoscono la sua voce quando fa lo
spettacolo di burattini. Una voce magica e potente che ricorda il verso di una papera e
che si tramanda con una antica e misteriosa tecnica dal maestro al suo allievo.
"Le guarattelle di Pulcinella" è uno spettacolo pieno di vita e con un ritmo travolgente.
Adatto dai 3 ai 99 anni per lenire dispiaceri e pene, va bene anche contro il mal di testa
e non ha controindicazioni. Non lasciatevelo sfuggire…
Le guarattelle sono gli spettacoli tradizionali dei burattini napoletani a guanto.


Gianluca Di Matteo
La manipolazione accurata, la forza del linguaggio gestuale e il ritmo incalzante sono il
cuore del Pulcinella che Gianluca Di Matteo porta in scena dal 2001 con il suo
spettacolo tradizionale di burattini napoletani: “Le
guarattelle di Pulcinella”.
Formatosi alla scuola napoletana del teatro di burattini, mette in scena canovacci
tradizionali e spettacoli di burattini e ombre di sua creazione.
Lavora tanto all’estero, ospite dei Festival di burattini e dei teatri specializzati in teatro difigura, collabora con gli Istituti Italiani di Cultura e conduce laboratori teorici e pratici
sull’arte delle
guarattelle e sul teatro d’ombre.
Costruisce scenografie per la sua e per altre compagnie, lavora come macchinista
teatrale e i suoi burattini scolpiti in legno sono esposti al Center for Puppetry Arts of
Atlanta.
Grazie all’esperienza maturata ha collaborato con il Teatro Stabile di Torino per il
progetto Défilé.
Il suo laboratorio di artigiano è inserito nel programma dell’Ente del Turismo di Torino
per il progetto “Tour the excellent”.