Stacks Image 1123
LES
CONTES D'ASPHALDT
(Belgio)


IL MONDO SCONOSCIUTO DEL SIGNOR OTTFRIED
sabato 17 giugno 21 / 23
via Principi D’Acaja

ODIL
domenica 18 giugno 16/ 19
nelle vie del centro storico


IL MONDO SCONOSCIUTO DEL SIGNOR OTTFRIED
Già nella prima era di un tempo lontano, le immense e di Dracena Draco dominavano una sola radura con dei campi scrupolosamente coltivati di Dracunculus Vulgaris e
Dracocephalum Forrestii
Una fattoria fortificata, mantenuta minuziosamente e contigua ad un luogo d’incubazione, appartiene a una vecchia dinastia di nobili illustri, signori stimati, maestri allevatori e pastori di draghi, che hanno accettato il nobile compito di vegliare sull’allevamento pacifico e preservare la continuazione delle specie di draghi utili.
Apprendisti e capomastri, in molti rispondono al richiamo, ma pochi saranno gli eletti capaci di portare il titolo di pastore di draghi, poichè soltanto dopo una prova pesante, è permesso ad un signore di draghi di proseguire nel suo cammino.
Attraversando città e villaggi con la sua nidiata, il signor Ottfriedt compie la sua perlustrazione alla ricerca di un paradiso sconosciuto anche a sé stesso: il Mondo Sconosciuto del Signor Ottfriedt ...

Una piccola opera teatrale di strada molto originale e sublime, una combinazione di personaggio sui trampoli e manipolazione di marionette, atto ambulatorio e piccoli atti fissi. Il signor Ottfriedt s’incammina con lo scheletro del drago che dorme sul carro e si ferma talvolta agli angoli, nelle piazze e negli anfratti quando il drago si desta, articolato in verità Êcon funi e pulegge, dispiegando le sue ali furiosamente, cacciando fumo dalle narici e sputando fuoco per meravigliare e incantare il pubblico.


ODIL
Una figura fiabesca si aggira con uno scheletro speciale ed animato, alla ricerca di un luogo dove finalmente riposare, da qualche parte tra cielo e terra.
Lo scheletro intagliato a mano nel tiglio viene transportato su un delizioso carro di legno e stupisce gli spettatori qua là e là con i suoi movimenti realistici.
Corde, carrucole e contrappesi fanno di questa intima performance una festa visivamente
accattivante e intrigante, mentre un delicato paesaggio sonoro soffia attraverso le nervature e le ossa e contribuisce a creare l’atmosfera.
L’interazione non verbale tra il burattino alto 1.30m e la sua burattinaia è adatto ad un vasto pubblico, l’occhiolino amichevole Odil cattura chi lo guarda e l’illuminazione è perfetta per le passeggiate notturne e certamente favorisce il carattere intimo della performance.


Les Contes D’Asphaldt
Stef Vetters e Anne Vanharen hanno dato vita al loro inimitabile stile di teatro di figura e marionette itineranti. Figure intagliate a mano nel legno a grandezza naturale percorrono le strade su carri che sono veri e propri palcoscenici mobili e di quando in quando si animano dando vita ad un indimenticabile spettacolo.
Nel Mondo Sconosciuto di Lord Ottfriedt il proprietario di undrago, attenendosi alla tradizione, mostra al suo giovane e curioso drago lo sconosciuto mondo odierno.
Nello spettacolo intitolato Odil, il dolce scheletro di legno che porta questo nome, spinto attraverso borghi e città su di un carretto da una sorta di misteriosa Mercante improvvisamente comincia a muoversi...