12 novembre ore 21.00 Teatro del Lavoro

FLOWERS

Artisti Associati Paolo Trenta

Sui concetti di sesso, genere e orientamento sessuale l’urgenza maggiore sembra sia fino ad oggi quella di far emergere e sottolineare le diversità attraverso categorie e nomenclature (eterosessuale, omosessuale, bisessuale, transessuale, intersessuale, genderfluid, non binario, agender). E, questo è il primo passo verso una coscienza comune delle diverse peculiarità dell’essere umano. Il passo successivo sarebbe però quello di liberarsi proprio da tali concetti affinché meno netta sia la separazione nella società, maggiore la varietà di espressioni personali e semplificata la possibilità, per ogni essere umano, di sviluppare il proprio potenziale unico.
Come fiori dalle molteplici gradazioni di colore.
flowers narra di storie e, contenendo in sé la parola lover, le storie parlano d’amore.


ticket 10 € intero - 5 € ridotto.

lo spettacolo prevede un numero ristretto di spettatori, la prenotazione è obbligatoria

contatti e prenotazioni

 “Al vostro amore, si aggiunga la coscienza del vostro amore” 
Pier Paolo Pasolini